martedì 8 luglio 2008

Clyfford STILL, pittore statunitense, 30 novembre 1904 - 23 giugno 1980.

a cura DI D. PICCHIOTTI

Clyfford STILL, pittore statunitense, nasce a Gradin il 30 novembre 1904.
Nel 1926 studia alla Spokane University nello Stato di Washington per un anno e in seguito dal 1931 al 1933; dopo la laurea insegna al Washington State College, a Pullman, fino al 1941.
Già dalla metà degli anni ’30 Still aveva già cominciato a dipingere opere che tendevano all’astrattismo; tuttavia, fu soltanto negli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale, dopo aver conosciuto Jackson Pollock e Mark Rothko, che sviluppò pienamente il nuovo e potente stile che lo avrebbe reso famoso: l’espressionismo astratto.
Queste amicizie furono molto importanti per il suo sviluppo artistico: la sua pittura a grandi campi irregolari di colori densi, attraversati da lacerazioni della materia e accesi da intensi contrasti cromatici, accetta solo in parte lo stile dell’action painting di Pollock per avvicinarsi al color field painting di Rothko e di Barnett Newman.
Tuttavia, mentre Rothko e Newman organizzano i loro colori in un modo relativamente semplice (Rothko sotto forma di rettangoli nebulosi, Newman in linee sottili su ampi campi di colore), le disposizioni di Still sono meno regolari, con lampi appuntiti di colore che danno l’impressione che uno strato di colore sia stato strappato dalla tela, rivelando i colori sottostanti.
Un altro punto di differenza con Newman e Rothko è il modo in cui la vernice è posta sulla tela: mentre Rothko e Newman usano in modo discreto colori piani e vernice relativamente sottile, Still usa un impasto spesso.
I colori più usati sono il nero, il giallo, il bianco ed il rosso; questi quattro colori, e le loro variazioni, sono predominanti nel suo lavoro, con una tendenza ad usare le tonalità più scure.
Trascorre l´estate del 1934 e 1935 alla Trask Foundation a Saratoga Springs, New York. Dal 1941 al 1943 lavora in industrie belliche, in California. Nel 1943 tiene la prima personale al San Francisco Museum of Art e conosce Mark Rothko a Berkeley. Nello stesso anno si trasferisce a Richmond, in Virginia, dove insegna al Richmond Professional Institute. A New York nel 1945, tramite Rothko, conosce Peggy Guggenheim, che all´inizio del 1946 gli organizza una personale alla galleria Art of This Century. Più tardi nello stesso anno, ritorna a San Francisco dove insegna, per i successivi quattro anni, alla California School of Fine Arts. Espone in personali alla Betty Parsons Gallery di New York nel 1947, 1950, 1951 e al California Palace of the Legion of Honor a San Francisco nel 1947. Nel 1948 a New York, con Rothko e altri, elabora le basi teoriche della scuola che si afferma con il nome The Subjects of the Artists. Si trasferisce poi per due anni a San Francisco, prima di tornare a New York. Nel 1959 tiene un´importante retrospettiva all´Albright-Knox Art Gallery di Buffalo. Nel 1961 si stabilisce nella sua fattoria presso Westminster, Maryland. L´Institute of Contemporary Art della University of Pennsylvania, a Filadelfia, nel 1963, e la Malborough-Gerson Gallery di New Yor
Still morì a Baltimora, nello stato del Maryland, il 23 giugno 1980.

1 commento:

luisab ha detto...

se posso darti un consiglio ti segnalo ma mostra di rothko che si tiene alla tate modern di londra...